Pinterest • The world’s catalogue of ideas

Explore Ristrutturato Tra, Between and more!

Castello - Il castello di Timoline è stato ristrutturato tra gli anni ’70 e ‘80 del XX secolo, senza fare studi preliminari e senza criteri storici e/o archeologici. Ad esempio, accanto all’entrata in alto si vede una struttura simile ad una torretta, ma in realtà si tratta di un vano scale costruito ex novo. La facciata est sembra mostrare tracce di una torre antica, ma i lavori di rifacimento sono stati talmente invasivi che ormai è difficile ricostruire la qualcosa.

Castello - Il castello di Timoline è stato ristrutturato tra gli anni ’70 e ‘80 del XX secolo, senza fare studi preliminari e senza criteri storici e/o archeologici. Ad esempio, accanto all’entrata in alto si vede una struttura simile ad una torretta, ma in realtà si tratta di un vano scale costruito ex novo. La facciata est sembra mostrare tracce di una torre antica, ma i lavori di rifacimento sono stati talmente invasivi che ormai è difficile ricostruire la qualcosa.

La chiesa di Sant’Eufemia è l’attuale chiesa del cimitero di Nigoline, sorta tra il VIII e il X secolo. L’attuale impianto esterno della chiesa di Sant’Eufemia risale al XIV secolo, tranne il portico che è dell’ottocento. All’interno sono presenti vari affreschi. Sulle pareti sono raffigurati i dodici apostoli (6 per lato), risalenti al ‘300. Sulla volta un Cristo Pantocrator all’interno della Mandorla, con tetramorfo....

La chiesa di Sant’Eufemia è l’attuale chiesa del cimitero di Nigoline, sorta tra il VIII e il X secolo. L’attuale impianto esterno della chiesa di Sant’Eufemia risale al XIV secolo, tranne il portico che è dell’ottocento. All’interno sono presenti vari affreschi. Sulle pareti sono raffigurati i dodici apostoli (6 per lato), risalenti al ‘300. Sulla volta un Cristo Pantocrator all’interno della Mandorla, con tetramorfo....

Timoline - il castello verso il 1970.

Timoline - il castello verso il 1970.

Cascina Grumi - architettura rurale in via grumi. La vecchia contrada era ben documentata nel catasto Napoleonico.

Cascina Grumi - architettura rurale in via grumi. La vecchia contrada era ben documentata nel catasto Napoleonico.

Via Battisti - il nocciolo dell’intero abitato fino ad arrivare al castello e alla chiesa di Santa Giulia.

Via Battisti - il nocciolo dell’intero abitato fino ad arrivare al castello e alla chiesa di Santa Giulia.

Colombaro - mulino

Colombaro - mulino

Berlucchi wine estate, Franciacorta, Italy.  A glimpse of #BerlucchiMood. To book a visit: http://www.berlucchi.it/live-en/foglia-news/guided-tour-with-tasting-in-franciacorta

Berlucchi wine estate, Franciacorta, Italy. A glimpse of #BerlucchiMood. To book a visit: http://www.berlucchi.it/live-en/foglia-news/guided-tour-with-tasting-in-franciacorta

Palazzo Pizzini - A nord, verso le Torbiere, si estende il parco all’inglese che segue le forme naturali. Una volta era abbellito da statue, ora sostituite da animali in bronzo.

Palazzo Pizzini - A nord, verso le Torbiere, si estende il parco all’inglese che segue le forme naturali. Una volta era abbellito da statue, ora sostituite da animali in bronzo.

Bersi Serlini -  La cascina Bersi Serlini è situata in un sito cluniacese fondato dai benedettini del Monastero di San Pietro in Lamosa, chiamato Cerreto fondato dai monaci benedettini che, intorno all’anno 1100, si insediarono in tutta la Franciacorta.

Bersi Serlini - La cascina Bersi Serlini è situata in un sito cluniacese fondato dai benedettini del Monastero di San Pietro in Lamosa, chiamato Cerreto fondato dai monaci benedettini che, intorno all’anno 1100, si insediarono in tutta la Franciacorta.

Chiesa S.Cosma e Damiano - Nel 1910 don Angelo Roveglia su disegno di Giovanni Tagliaferro fece erigere la nuova chiesa, accanto alla vecchia. La chiesa fu benedetta il 12 ottobre 1912 da monsignor Bonomelli, vescovo di Cremona, consacrata dal vescovo mons. Gaggia il 5 settembre 1914. Nel 1945 fu abbellita la facciata con stucchi per voto del popolo fatto durante la guerra. Nel 1947 la facciata fu decorata con figure di santi e simboli.

Chiesa S.Cosma e Damiano - Nel 1910 don Angelo Roveglia su disegno di Giovanni Tagliaferro fece erigere la nuova chiesa, accanto alla vecchia. La chiesa fu benedetta il 12 ottobre 1912 da monsignor Bonomelli, vescovo di Cremona, consacrata dal vescovo mons. Gaggia il 5 settembre 1914. Nel 1945 fu abbellita la facciata con stucchi per voto del popolo fatto durante la guerra. Nel 1947 la facciata fu decorata con figure di santi e simboli.